Nasce l'idea partendo dalla voglia estroversa di un incontro culturale tra l' Albania e l' Italia. Qui potete conoscervi meglio e chiedere tutto ciò che siete interessati su l' Abania e i albanesi. Benvenuti tra noi.
Moderatorë: Laert, I-AMESHUAR
Posto një përgjigje 8 postime · Faqe 1 prej 1
I Mostri dei nostri tempi e loro crimini...
Avatari i antarit
Drejtues

Poste: 1010
Antarësuar: 27 Janar 2009, 01:10
I Mostri dei nostri tempi e loro crimini..., Posted 28 Maj 2009, 23:26
Armando Lucero, il mostro di Mendoza: abusa della figlia per oltre 25 anni e la costringe ad avere sette figli
Imazh
Si chiama Armando Lucero, 67 anni, e il suo caso ha sconvolto in queste ore la cittadina argentina di Mendoza, ai piedi delle Ande, così come il mostro Josef Fritzl aveva fatto in Austria e, più recentemente, il 68enne Arcebio Alvarez aveva fatto in Colombia.

Lucero ha iniziato ad abusare di sua figlia quando aveva appena 8 anni e, senza averla privata della libertà, l’ha sottoposta ad atroci violenze fisiche e psicologiche. La prima volta che la vittima è rimasta incinta è stato quando aveva 15 anni e la cosa si è ripetuta con una certa frequenza.

Da quella relazione incestuosa sono nati 7 bambini - che ora hanno da 19 e 2 anni - che hanno continuato a vivere insieme alla sorella-madre, al padre-nonno, la sua nuova compagna e sua madre.

I vicini di casa si erano più volte insospettiti circa le dinamiche familiari dei Lucero ed avevano anche segnalato la cosa alle autorità, che però non sono intervenute fino a quando è stata la vittima in persona a denunciare gli abusi.

Sta facendo scalpore anche la denuncia del fratello della vittima, che è fuggito di casa appena ha potuto: “Quell’uomo ha stuprato mia sorella da quando aveva otto anni e nessuno ha detto nulla. Lei era terrificata, lui la dominava psicologicamente, ora che ha 35 anni si comporta ancora come se ne avesse 12. Passava le intere giornate davanti al televisore e dormiva da sola su un materasso in cucina“.
Paqja eshte mbreti i kultures, lufta ushtari i saj
Chi è in equilibrio non evolve
.
(shkruar nga une)
Testo shpejtesine e internetit tuaj
Imazh
Përgjigju duke Cituar
Avatari i antarit
Drejtues

Poste: 98
Vendodhja: Rome,Itali
Antarësuar: 27 Janar 2009, 14:55
Re: I Mostri dei nostri tempi..., Posted 29 Maj 2009, 23:47
mama mia !
queste cose non avrano mai fine,continueremo a tornare nei tempi del canibalismo,anche se con tutto il dovuto rispetto era meglio di questo tempo che viviamo oggi.
WWW Përgjigju duke Cituar
Avatari i antarit
Drejtues

Poste: 114
Antarësuar: 29 Janar 2009, 18:49
Re: I Mostri dei nostri tempi..., Posted 30 Maj 2009, 01:28
Ma che orrore!

Poverina!
Përgjigju duke Cituar
Drejtues

Poste: 123
Vendodhja: san martino di lupari
Antarësuar: 13 Shkurt 2009, 20:10
Re: I Mostri dei nostri tempi..., Posted 03 Qershor 2009, 20:09
che orrore!!mi chiedo come si possano fare certe cose!!!comefa un padre a stuprare la figlia???
ma in che mondo viviamo???
:dru: :dru:
Përgjigju duke Cituar
Avatari i antarit
Drejtues

Poste: 4580
Antarësuar: 28 Janar 2009, 13:10
I Mostri dei nostri tempi..., Posted 03 Qershor 2009, 20:26
Inchedribile!
Perversitet, uno diavolo!
''Skllavëria jonë vjen nga fakti se i nënshtrohemi Sundimit të Gënjeshtrës, se nuk ia çjerrim Maskën e nuk protestojmë kundër saj çdo ditë”:Martiri Polak, Frati Jerzy Popiełuszko. Në shqipë prej polonishtes Bep Martin Pjetri
"Ku asht Shpirti i Zotit, aty asht Liria"("Ubi spiritus Domini ibi libertas") At Gjergj Fishta
"Të vdekun kanë lindë ata, që Sot Heshtin!"Fritz Kolë Radovani
Përgjigju duke Cituar
Avatari i antarit
Drejtues

Poste: 1010
Antarësuar: 27 Janar 2009, 01:10
Re: I Mostri dei nostri tempi..., Posted 09 Korrik 2009, 23:09
Sudafrica: 18enne va a trovare il padre che l’ aveva abbandonata in fasce e viene violentata per 2 mesi

Imazh
Voleva conoscere suo padre che l’ aveva abbandonata, appena nata, insieme alla madre. Dopo una ricerca durata mesi, Sandra (nome di fantasia), 18enne di Heidelberg, l’ ha trovato. In Sudafrica, a Muizenberg - Cape Town.

Allora ha preso il primo aereo e si è fatta novemila chilometri di volo. Quello che doveva essere un viaggio di piacere si è trasformato però nel peggiore degli incubi. La ragazza ha denunciato di essere stata trattenuta e violentata per due mesi dal padre 53enne.

Lui nega, ma sui vestiti della figlia la polizia di Muizenberg ha trovato tracce del suo sperma. L’ uomo avrebbe abusato della figlia anche tre volte al giorno. Quando lei si rifiutava veniva minacciata con un coltello.
La prigionia della ragazza sarebbe finita grazie alla visita di un amico del genitore. La ragazza sarebbe riuscita a metterlo al corrente delle continue violenze subite attraverso un biglietto in cui chiedeva di essere salvata. Poi la denuncia e l’ arresto del padre il cui processo dovrebbe iniziare il 7 Agosto.
Renato Marino - Crimeblog
Paqja eshte mbreti i kultures, lufta ushtari i saj
Chi è in equilibrio non evolve
.
(shkruar nga une)
Testo shpejtesine e internetit tuaj
Imazh
Përgjigju duke Cituar
Avatari i antarit
Drejtues

Poste: 1010
Antarësuar: 27 Janar 2009, 01:10
Re: I Mostri dei nostri tempi..., Posted 09 Korrik 2009, 23:13
Gli ha strappato i testicoli con una pinza
Imazh
MILANO - Dopo indagini durate vari mesi, la polizia di Tambov, una città a 480 km a sud-est di Mosca, ha arrestato Valeria K. (32 anni). La donna è accusata di aver commesso abusi sessuali su almeno dieci uomini di età tra i 25 e i 35 anni. La tecnica di Valeria, soprannominata la «donna ragno» dagli organi d'informazione russi, era molto semplice: avvicinava le vittime nei bar e li portava a casa sua. Qui, offriva loro una bevanda alcolica in cui si inserisce una droga o un potente sonnifero.


VIOLENZE - La donna, studentessa universitaria fuori-corso, era una fanatica ammiratrice di film horror nonché una collezionista di ragni e altri tipi di insetti. I suoi amici, interrogati dalla polizia, dicono che aveva una vera e propria malattia per la vedova nera, uno dei ragni più velenosi esistenti al mondo. Attirato il maschio di turno nella sua tela e dopo averlo addormentato, la bella Valeria si scatenava nei confronti della vittima che aveva tra le mani. A Denis F., 29 anni, gli ha tagliuzzato il pene; ad Ayrtom Z. (32 anni) ha strappato i testicoli con una pinza. Altri uomini, per fortuna, non sono stati trattati in modo così duro. Comunque, tutte e dieci le vittime hanno dovuto trascorrere periodi più o meno lunghi in ospedale. Solo una di loro, di cui la polizia non rivela il nome, non si è lamentata del trattamento di Valeria. Anzi, secondo le sue parole, la cosa è stata «molto eccitante».
Paolo Torretta
Corriere
Paqja eshte mbreti i kultures, lufta ushtari i saj
Chi è in equilibrio non evolve
.
(shkruar nga une)
Testo shpejtesine e internetit tuaj
Imazh
Përgjigju duke Cituar
Avatari i antarit
Drejtues

Poste: 1010
Antarësuar: 27 Janar 2009, 01:10
Re: I Mostri dei nostri tempi e loro crimini..., Posted 21 Nëntor 2009, 02:11
Orrore a Napoli: stuprava le figliedi 5 e 7 anni e le 'prestava' ad altri

Imazh

Due arresti, tra cui il padre, in una terribile storia di degrado: le piccole, denutrite e sottopeso, erano state allontanate dalla famiglia e una volta in salvo avevano raccontato gli abusi subiti.
Roma, 20 novembre 2009 - Bimbe di 7 e 5 anni denutrite, sottopeso e piene di infezioni violentate ripetutamente dal padre, che le cedeva spesso anche a estranei. La vicenda, in un contesto di estremo degrado, è stata scoperta dalla squadra mobile di Napoli che, su disposizione del Gip di Nola, ha arrestato R.H., 42enne di nazionalità algerina, e G.A., 68enne, di Acerra. Entrambi sono ritenuti responsabili di violenza sessuale aggravata ai danni di due minorenni, M. e S., che all’epoca dei fatti avevano rispettivamente 7 e 5 anni.

I fatti sono accaduti ad Acerra fino al mese di ottobre 2008, sono maturati in ambito familiare. Gli abusi venivano consumati sia nell’abitazione dove vivevano le bambine che di terzi estranei dove venivano condotte dal padre.

Le bambine erano state allontanate dal nucleo familiare grazie all’intervento dei servizi sociali viste le condizioni di estremo disagio fisico e psichico in cui versavano. Le bimbe, una volta affidate a una nuova famiglia, hanno avuto il coraggio e la forza di raccontare le continue violenze sessuali e i maltrattamenti psico-fisici a cui erano sottoposte da parte del padre e di altre persone.

Durante le indagini, avviate dal personale della quarta sezione della squadra mobile è emerso che gli indagati hanno dimostrato una forte propensione a soddisfare i propri desideri sessuali, manifestando “assoluta indifferenza”, sottolinea la Procura di Nola, verso le sofferenze procurate a due bambine in tenera età.

Le piccole hanno raccontato di abusi consumati con violenza anche separatamente, e di essere state costrette ad assistere agli stupri. Secondo la procura di Nola, il padre non ha esitato a costringere le proprie figlie a subire atti sessuali anche da parte di estranei.
Gli arrestati sono stati rintracciati dalla polizia nelle rispettive abitazioni, nella provincia di Napoli. Ma le indagini proseguono per identificare altri soggetti coinvolti nella vicenda.
http://quotidianonet.ilsole24ore.com/
Paqja eshte mbreti i kultures, lufta ushtari i saj
Chi è in equilibrio non evolve
.
(shkruar nga une)
Testo shpejtesine e internetit tuaj
Imazh
Përgjigju duke Cituar
Posto një përgjigje 8 postime · Faqe 1 prej 1
Antarë duke shfletuar këtë forum: Asnjë antar i regjistruar dhe 1 vizitor
Powered by phpBB3
Copyright ©2008 phpBB Group.
Të gjitha oraret janë UTC + 2 orë . Ora 08 Maj 2021, 12:19
Designed by Monitonix
[phpBB Debug] PHP Warning: in file /web/htdocs/www.proletari.com/home/mkportal/include/PHPBB3/php_out.php on line 33: Creating default object from empty value
Theme by Zeuder
Copyright 2009 - 2010 da Proletari