Nasce l'idea partendo dalla voglia estroversa di un incontro culturale tra l' Albania e l' Italia. Qui potete conoscervi meglio e chiedere tutto ciò che siete interessati su l' Abania e i albanesi. Benvenuti tra noi.
Moderatorë: Laert, I-AMESHUAR
Posto një përgjigje 4 postime · Faqe 1 prej 1
L'aggressione al Papa sui media di tutto il mondo
Avatari i antarit
Drejtues

Poste: 1010
Antarësuar: 27 Janar 2009, 01:10
L'aggressione al Papa sui media di tutto il mondo, Posted 25 Dhjetor 2009, 14:41
Imazh
L'agressione


E' sulle prime pagine di tutti i quotidiani in edizione on-line di tutto il mondo ed e' stata ripresa dalle principali emittenti televisive la vicenda della donna italo-svizzera che ha spintonata il papa Benedetto XVI che si accingeva a celebrare la messa di Natale nella basilica di San Pietro in Vaticano.

I quotidiani, nel dare la notizia sulla prima pagina delle loro edizioni online, fanno riferimento alle immagini in diretta trasmesse dalla televisione italiana. Il Times di Londra titola "Papa Benedetto XVI aggredito durante la messa della vigilia di Natale" e mostra una foto scattata da un amatore dove si vede la donna scavalcare la transenna per gettarsi addosso al pontefice.

Nell'ampio resoconto si precisa che si e' trattato del gesto di una persona mentalmente instabile. I giornali francesi, nel riferire dell'aggressione al papa, mettono in risalto i danni riportati dal cardinale francese Roger Etchegaray, 87 anni, che cadendo insieme a Benedetto XVI si e' rotto il femore. Il titolo di Le Monde si limita alla notizia: "Il papa, spinto da una fedele, cade durante la messa di mezzanotte". Il titolo de Le Figaro sottolinea il danno subito dal cardinale: "Aggressione del papa: il cardinale francese Etchegaray in ospedale".

Il giornale della sinistra francese Liberation ricorre all'understatement per minimizzare l'incidente e titola: "Messa di mezzanotte movimentata a Roma". In Spagna, El Mundo in un ampio servizio nell'edizione on-line riferisce la vicenda sottolineando che e' la prima volta nella storia recente che la messa di mezzanotte e' stata celebrata alle 22 e titola: "Il papa subisce una caduta mentre si dirige a celebrare la Messa".

El Pais nel riportare in prima pagina la notizia sottolinea nel titolo che "La donna che ha spinto il papa soffre di problemi psichiatrici". In Argentina, il Clarin nell'edizione on-line da' ampio spazio alla vicenda e ricorre a un lungo titolo: "Il papa Benedetto XVI cade quando una donna gli si getta addosso nella Basilica di San Pietro". Anche Al Jazeera, la televisione araba, nel suo sito on-line da' ampio spazio alla vicenda e titola: "Il papa colpito alla Messa di Natale".
Roma, 25-12-2009
http://www.rainews24.rai.it
Paqja eshte mbreti i kultures, lufta ushtari i saj
Chi è in equilibrio non evolve
.
(shkruar nga une)
Testo shpejtesine e internetit tuaj
Imazh
Përgjigju duke Cituar
Avatari i antarit
Drejtues

Poste: 1010
Antarësuar: 27 Janar 2009, 01:10
Un altro tentativo a Giugno 2007 Vaticano tentativo aggressione al Santo Padre Benedetto XVI
Paqja eshte mbreti i kultures, lufta ushtari i saj
Chi è in equilibrio non evolve
.
(shkruar nga une)
Testo shpejtesine e internetit tuaj
Imazh
Përgjigju duke Cituar
Avatari i antarit
Drejtues

Poste: 1010
Antarësuar: 27 Janar 2009, 01:10
Il caso sicurezza e il Vaticano «Subito placcata, non era armata»
Controlli doppi agli ingressi, impossibili quelli nominativi in Basilica. «Il Papa vicino ai fedeli? È inevitabile»

Imazh

CITTÀ DEL VATICANO - «Come Maria, la Chiesa non ha paura, perché quel Bambino è la sua forza». Benedetto XVI parla in piazza San Pietro per il tradizionale messaggio «Urbi et Orbi», saluta sorridente i fedeli e appare in buona forma, «il Papa ha dormito molto bene, serenamente», spiega padre Federico Lombardi, portavoce della Santa Sede. E basterebbe il fatto che dopo la celebrazione, rientrato nell'Appartamento apostolico, prima di andare a riposare abbia festeggiato la notte di Natale mangiando il panettone assieme a monsignor Georg Gänswein, suo segretario particolare.

«Che il Papa abbia reagito così bene dimostra come il Papa abbia superato questo episodio, piccolo ma certo non piacevole», spiega Padre Lombardi. Oltretevere si mostra grande tranquillità, nonostante tutto. Certo non è stata una cosa simpatica: per una persona anziana - vedi la frattura al femore del cardinale Etchegaray - una caduta può essere pericolosa, quest'estate Benedetto XVI incespicò di notte nella piccola baita di Les Combes, in Val D’Aosta e nella caduta si fratturò il polso destro. In ogni caso i rischi possono essere ridotti al minimo ma non eliminati del tutto, si fa sapere.

«Il Papa desidera avvicinare i fedeli, stringere le mani, abbracciare i bambini. In San Pietro i fedeli sono migliaia, per assistere alla Messa basta fare richiesta alla Prefettura pontificia o andare al portone di bronzo per vedere se ci sono ancora ingressi disponibili, non può esistere un controllo nominativo». La Gendarmeria vaticana non perde mai d'occhio il Pontefice e controlla tutt'intorno, anche in questo caso la donna che ha scavalcato le transenne è stata subito «placcata» dal comandante Domenico Giani, direttore dei servizi di sicurezza e ispettore generale del Corpo della Gendarmeria. L'essenziale è che la donna non era armata: i controlli sono doppi, all'esterno della Basilica ci sono dei metal detector, «la polizia italiana procede con verifiche molto serie e capillari e la Gendarmeria procede poi con un secondo filtro», si fa sapere in Vaticano.

All'interno di San Pietro c'erano una cinquantina di gendarmi vaticani più un trentina della Guardia Svizzera. La sicurezza, insomma, ha funzionato come doveva: si trattava di una celebrazione eucaristica ed è inevitabile che il Papa passi vicino ai fedeli, «capita tantissime volte che persone cerchino di avvicinarsi e vengano bloccate senza che si sappia». Talvolta, c'è da dire, tra i fedeli nasce qualche malumore, spesso i gendarmi sono considerati troppo severi. Resta il fatto che «la donna è stata bloccata subito», in ogni caso «non si può impedire che il Papa svolga il suo ministero». A questo punto, spiegano nella Santa Sede, procederà l‘autorità giudiziaria della Santa Sede. La città del Vaticano è uno Stato sovrano e ogni decisione è affidata al Promotore di Giustizia. Se e quando il Vaticano deciderà di avvalersi delle autorità italiane «è prematuro dirlo».
Gian Guido Vecchi
25 dicembre 2009
http://www.corriere.it/
Paqja eshte mbreti i kultures, lufta ushtari i saj
Chi è in equilibrio non evolve
.
(shkruar nga une)
Testo shpejtesine e internetit tuaj
Imazh
Përgjigju duke Cituar
Avatari i antarit
Drejtues

Poste: 1010
Antarësuar: 27 Janar 2009, 01:10
La donna che ha aggredito il Papa è Susanna Maiolo

Imazh
Susanna Maiolo


Sarà la gendarmeria vaticana a occuparsi delle indagini su Susanna Maiolo, che ieri sera ha spintonato Benedetto XVI prima della messa di Natale a San Pietro. La 25enne psicolabile è sotto trattamento sanitario obbligatorio.
La donna, che prima della messa di Natale ha aggredito Benedetto XVI, facendolo cadere, è Susanna Maiolo, una 25enne svizzera di origine italiana con problemi psichici. Capelli corti, giaccone rosso con il cappuccio e pantaloni scuri, la donna non era armata. Benché taluni abbiano detto che volesse solo abbracciare il Papa, è pur vero che la Maiolo già l'anno scorso, sempre nella notte di Natale, aveva tentato di avvicinarsi a Benedetto XVI. Ora è ricoverata in una struttura sanitaria, sottoposta a trattamento sanitario obbligatorio.
http://tg24.sky.it
Paqja eshte mbreti i kultures, lufta ushtari i saj
Chi è in equilibrio non evolve
.
(shkruar nga une)
Testo shpejtesine e internetit tuaj
Imazh
Përgjigju duke Cituar
Posto një përgjigje 4 postime · Faqe 1 prej 1
Antarë duke shfletuar këtë forum: Asnjë antar i regjistruar dhe 1 vizitor
Powered by phpBB3
Copyright ©2008 phpBB Group.
Të gjitha oraret janë UTC + 2 orë . Ora 08 Maj 2021, 05:32
Designed by Monitonix
[phpBB Debug] PHP Warning: in file /web/htdocs/www.proletari.com/home/mkportal/include/PHPBB3/php_out.php on line 33: Creating default object from empty value
Theme by Zeuder
Copyright 2009 - 2010 da Proletari